Zara Home a Milano in piazza San Babila lo store più grande

 

Zara Home a Milano in piazza San Babila lo store più grande

Zara Home inaugura il suo flagship più grande (2.700 metri quadri) in piazza San Babila a Milano.

Il negozio è frutto dell’ampliamento del punto vendita pre-esistente, che aveva aperto i battenti nel 2010. Uno spazio non solo più esteso, ma anche contraddistinto da un nuovo concept.

 

Zara Home a Milano in piazza San Babila lo store più grande

Uno degli elementi di maggior risalto è la facciata bianca con il logo in caratteri dorati, mentre tra i materiali predominanti all’interno spiccano il legno di castagno e il marmo effetto madreperla, utilizzato per i pavimenti.

L’offerta – suddivisa in due collezioni l’anno, ispirate alla moda – verrà rinnovata ogni due settimane.

In occasione dell’opening, viene lanciata la limited edition Speciale Milano: coordinati letto, coperte, biancheria per la tavola, cuscini, una candela e un quaderno, commercializzati in esclusiva all’interno dello store e caratterizzati dall’utilizzo del lino. Un materiale che richiama l’eleganza e l’essenzialità della città che, in questo momento, è più che mai al centro dell’attenzione, in vista dell’Expo.

Zara Home a Milano in piazza San Babila lo store più grande1

 

Il format Zara Home, che fa capo al Gruppo Inditex, compirà 12 anni il prossimo agosto. Ha infatti debuttato nell’estate 2003, anno in cui sono stati aperti 26 shop, di cui 22 in Spagna. L’approdo in Italia è datato 2004, nel contesto di un’espansione globale che porta l’insegna a presidiare nel giro di pochi anni 60 Paesi, con un totale di 447 vetrine. Le ultime nazioni raggiunte in ordine di tempo sono l’Australia e il Cile.

Zara Home a Milano in piazza San Babila lo store più grande

 

Articolo scritto da Redazione PinkItalia

pinkitaliafooter

Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di PINKITALIA  sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported License. Ulteriori permessi possono essere richiesti contattando  redazionepinkitalia@gmail.com

Pinkitalia.it
Trattamento dati: Paola Guerci.
La firma degli articoli non dà diritto ad alcuna remunerazione, né vincola a qualsiasi rapporto di prestazione giornalistica che non sia espressamente regolamentato da apposito contratto.
I materiali inviati non verranno restituiti.
Alcune delle immagini riprodotte o rielaborate per la pubblicazione sono reperite da internet o comunque da fonte liberamente accessibile e sono considerate di pubblico dominio (l. 41/633 art. 90) salvo diversa indicazione espressa. Qualora la loro presenza su questo sito violasse eventuali diritti d’autore, gli interessati o gli aventi diritto possono comunicare le loro osservazioni in merito alla pubblicazione delle immagini scrivendo a redazione@pinkitalia.it, che valuterà le richieste e l’opportunità di rimuovere le immagini pubblicate nel pieno rispetto delle normative vigenti.
La redazione si riserva la facoltà di modificare, secondo le esigenze e senza alterarne la sostanza, gli scritti a sua disposizione. Le opinioni espresse nei commenti non implicano alcuna responsabilità da parte di Pinkitalia.it

Privacy Policy

Web Developer Fabio Folgori