Victoria’s Secret a Milano opziona per Corso Venezia?

 

Victoria's Secret a Milano opziona per Corso Venezia3

Work in progress in corso Venezia: le novità della via non riguardano solo il mega store di Zara Home, ma anche una serie di arrivi e partenze. Chiudono Henry Cotton’s e la rosticceria Leoni e al loro posto,  potrebbe arrivare Victoria’s Secret targata Percassi.

InauguraDiego M, mentre NeroGiardini si “allarga”.

Su entrambi i lati della via sono davvero tanti i cantieri in corso: NeroGiardini aggiungerà altre due vetrine alle tre già presenti al civico 9, essendosi aggiudicato gli spazi lasciati vuoti da Burberry Brit. La riapertura è prevista nei prossimi giorni con un nuovo look.

Victoria's Secret Fashion Show 2013

 

Grandi novità anche al civico 7 di Corso Venezia a Milano molti tra i negozianti del corso mormorano il nome di Antonio Percassi e fanno riferimento a Victoria’s Secret.

In effetti il gruppo dell’imprenditore bergamasco è stato scelto di recente da Victoria’s Secret come “franchising partner” per l’Italia. I negozi targati Victoria’s Secret Beauty & Accessories offriranno una gamma di prodotti cosmetici. Quindi la scelta di portare nel cuore di Milano questo nuovo format non sorprenderebbe.

 

Novità anche sull’altro lato della strada, quello dei numeri pari, dove dopo il recente opening di Roy Roger’s, sta per insediarsi anche Diego M (vernissage previsto per metà maggio), mentre Christofle si sta rifacendo il look.

Victoria's Secret a Milano opziona per Corso Venezia

Articolo scritto da Redazione PinkItalia

pinkitaliafooter

Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di PINKITALIA  sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported License. Ulteriori permessi possono essere richiesti contattando  redazionepinkitalia@gmail.com

Pinkitalia.it
Trattamento dati: Paola Guerci.
La firma degli articoli non dà diritto ad alcuna remunerazione, né vincola a qualsiasi rapporto di prestazione giornalistica che non sia espressamente regolamentato da apposito contratto.
I materiali inviati non verranno restituiti.
Alcune delle immagini riprodotte o rielaborate per la pubblicazione sono reperite da internet o comunque da fonte liberamente accessibile e sono considerate di pubblico dominio (l. 41/633 art. 90) salvo diversa indicazione espressa. Qualora la loro presenza su questo sito violasse eventuali diritti d’autore, gli interessati o gli aventi diritto possono comunicare le loro osservazioni in merito alla pubblicazione delle immagini scrivendo a redazione@pinkitalia.it, che valuterà le richieste e l’opportunità di rimuovere le immagini pubblicate nel pieno rispetto delle normative vigenti.
La redazione si riserva la facoltà di modificare, secondo le esigenze e senza alterarne la sostanza, gli scritti a sua disposizione. Le opinioni espresse nei commenti non implicano alcuna responsabilità da parte di Pinkitalia.it

Privacy Policy

Web Developer Fabio Folgori