Scuola, al via in 11 istituti milanesi laboratori di manualità

al via in 11 istituti milanesi laboratori di manualità

Al via in 11 istituti milanesi laboratori di manualità con attrezzi manuali ed elettrici, tutto per il fai da te, tavoli da falegname, kit componibili per l’autocostruzione di piccoli aeroplani in legno che volano grazie all’energia solare, macchine per cucire e poi colle, colori, pennelli, attrezzi per il giardinaggio, e molto altro.

Gli istituti scolastici primari e secondari di primo grado che finora hanno ricevuto i bancali ricchi di questi materiali grazie a quali hanno allestito nuovi laboratori di manualità per gli alunni, guidati dagli insegnanti e supportati dalla collaborazione attiva di genitori e nonni.

manual work at school7

 

Da settembre altre scuole potranno ricevere il materiale e “aprire” il laboratorio di manualità.

I laboratori nascono non solo con l’obiettivo di essere utilizzati da tutti gli alunni delle scuole in cui sono presenti, ma anche di aprirsi al quartiere e alla città per essere a disposizione di altri ragazzi in orario extra scolastico grazie alla collaborazione di volontari, genitori e nonni appassionati.

al via in 11 istituti milanesi laboratori di manualità4

Le scuole milanesi finora coinvolte nel progetto sono gli istituti comprensivi Palmieri, Riccardo Massa, Thouar Gonzaga, De Andreis, Nazario Sauro, Ilaria Alpi, Guido Galli, Arcadia, plesso Baroni, scuola di via Feraboli, scuola primaria San Giusto.

Tutte le informazioni sul sito www.manualitaragazzi.it. «Stimolare le potenzialità creative e manuali dei bambini e dei ragazzi – ha dichiarato l’assessore all’Educazione Francesco Cappelli – è fondamentale nell’ambito di un percorso didattico completo. L’intervento di aziende private che regalano alle scuole i materiali necessari è importante e utile».

Il progetto “Manualità”, un gioco da ragazzi, ideato e realizzato da EDIbrico, è nato per diffondere la manualità tra i più giovani, tra i 7 e 15 anni, ed è diffuso su tutto il territorio nazionale.

manual work at school6

 

I laboratori si trovano anche nelle Case Vacanza del Comune di Milano, dove ogni anno, durante l’anno scolastico si svolgono le attività di Scuola Natura, e nella stagione estiva ospitano migliaia di bambini milanesi.«Abbiamo iniziato a lavorare a questo progetto con i redattori della casa editrice, EDIBrico, e con tanti volontari, appassionati del far da sé: – ha affermato Nicla De Carolis, ideatrice del progetto -. L’obiettivo è far appassionare alle attività manuali i bambini che a casa e anche a scuola hanno sempre meno la possibilità di avvicinarsi alla manualità, eliminata dalle materie di insegnamento. Credo che, soprattutto oggi, sia molto importante questo tassello nella formazioni sin da piccoli. Sapere come si fa, e farlo, crea nella mente nuovi stimoli e nuovi orizzonti che potranno anche essere utili come orientamento nelle scelte di un lavoro nel campo dell’artigianato italiano di cui c’è richiesta in tutto il mondo».

al via in 11 istituti milanesi laboratori di manualità1

Articolo scritto da Redazione PinkItalia

pinkitaliafooter

Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di PINKITALIA  sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported License. Ulteriori permessi possono essere richiesti contattando  redazionepinkitalia@gmail.com

Pinkitalia.it
Trattamento dati: Paola Guerci.
La firma degli articoli non dà diritto ad alcuna remunerazione, né vincola a qualsiasi rapporto di prestazione giornalistica che non sia espressamente regolamentato da apposito contratto.
I materiali inviati non verranno restituiti.
Alcune delle immagini riprodotte o rielaborate per la pubblicazione sono reperite da internet o comunque da fonte liberamente accessibile e sono considerate di pubblico dominio (l. 41/633 art. 90) salvo diversa indicazione espressa. Qualora la loro presenza su questo sito violasse eventuali diritti d’autore, gli interessati o gli aventi diritto possono comunicare le loro osservazioni in merito alla pubblicazione delle immagini scrivendo a redazione@pinkitalia.it, che valuterà le richieste e l’opportunità di rimuovere le immagini pubblicate nel pieno rispetto delle normative vigenti.
La redazione si riserva la facoltà di modificare, secondo le esigenze e senza alterarne la sostanza, gli scritti a sua disposizione. Le opinioni espresse nei commenti non implicano alcuna responsabilità da parte di Pinkitalia.it

Privacy Policy

Web Developer Fabio Folgori